Basta con il solito cinema troppo “maschilista” e “intellettuale”. Cambiamo canale!

Cosa si intende con la parola “Cinematografara”?

La Cinematografara non si riferisce solo a una donna che fa cinema o spettacolo e arte in genere, ma è anche un modo di essere che si può riferire a tutti, grandi, piccoli, uomini, donne, anziani, animali, oggetti ecc… E’ un modo di fare dolce ma allo stesso tempo anche molto forte, come tutte le donne che possono sembrare fragili ma in realtà nascondono una forza immensa. Tutte quelle donne che combattono tutti i giorni per non essere considerate inferiori, che sono indipendenti, sicure di se e che non si sottomettono mai a nessuno. Quel modo di fare che si può ricollegare a tutti, non solo alle donne. Perchè non vuol dire che se un uomo piange o è sensibile allora è una “femminuccia” ma al contrario è più forte rispetto a chi non piange mai. Ci si riferisce a tutti quei film non obbligatoriamente “intellettuali” ma di “cuore” che esprimono emozioni di vita vera, un modo di intendere o di scrivere cinema non tradizionale ma innovativo, non con le solite recensioni noiose e incomprensibili, ma più dirette e che vogliono lanciare un messaggio molto forte di amore, speranza, pace, onestà e coraggio.

Su questo sito troverete tanti video sul cinema, recensioni “fuori dal comune”, database dei migliori film della storia, i migliori anime, cartoni, videoclip musicali e molto altro, il tutto realizzato da una donna.

I film che hanno vinto l’oscar, i migliori attori, i film più belli per ogni anno e le migliori serie tv.

Ma chi è La Cinematografara? E’ una donna che ama il cinema in tutte le sue forme. Appassionata di film, serie tv, cartoni fin da bambina, ha coltivato la sua passione studiando cinema sia a scuola che come autodidatta. Divertitevi con lei a commentare o a guardare video sul mondo del cinema e dell’intrattenimento.

Piangere, ridere, entusiasmarsi, aver paura, ricordare, capire, godere e si potrebbe continuare all’infinito.

Questi sono solo alcuni dei sentimenti che si provano nella vita, ma non è forse vero che li proviamo anche mentre vediamo i film?

Vedere un film è un’esperienza di vita e un cibo per la propria anima. Tutta l’arte in genere è il sostentamento del nostro essere che è molto importante…al pari o forse anche più di tutti gli altri bisogni dell’uomo.

Ogni film che La Cinematografara ha guardato nella sua vita è entrato a far parte di lei e ogni volta che lo rivede, ricorda quel particolare momento in cui l’ha visto, cosa ho provato, con chi lo vedeva, quanti anni aveva e cosa faceva.

Ha guardato Stanlio e Olio con il nonno, Totò e Nuovo cinema paradiso con il padre, i film western con la nonna, i cartoni animati con la sorella, i film d’azione o le commedie con la madre e qualsiasi tipo di film con il fidanzato e la sua famiglia che amano il cinema allo stesso modo in cui lo ama lei.

Ha guardato film con persone che ora non ci sono più, e film con chi c’è ancora e con cui non smetterebbe mai di guardarli.


Il suo motto è: “Un buon film può essere un toccasana quindi guardateli ed emozionatevi soprattutto, ridete, ragionate, create dibattiti, imparate, e se potete, studiate questo mondo o semplicemente siate spettatori e godetene, perché la voglia di scoprire che è strettamente legata alla curiosità sono gli ingredienti essenziali per rimanere giovani e per non ammalarsi e non annoiarsi mai.”